Monitoraggio delle attività

Il monitoraggio delle attività Seo ha come scopo la valutazione del posizionamento del sito su Google, per fare in modo che esso non subisca flessioni, e la verifica del traffico che la search engine optimization produce.

I dati relativi al traffico sono l’indice che svela il reale comportamento dell’utente sul proprio sito web: esso indica tutta una serie di informazioni che descrivono in dettaglio il pubblico del sito stesso (luogo, lingua, pagine di destinazione, etc). Conoscere il traffico, di conseguenza, significa conoscere il proprio target e avere le idee ben chiare sulla strategia da attuare. Di seguito, alcuni elementi indispensabili da valutare per un monitoraggio adeguato, sintomatico di una corretta ottimizzazione Seo e non solo.

Google Analytics, integrato con la Search Console di Google offre una panoramica diffusa sull’andamento del sito: riporta il numero di visite, la tipologia di utenti e le relative caratteristiche (età, località, lingua, etc). Essi permettono di studiare le keywords rispetto alle quali il sito è posizionato e un’enorme mode di dati indispensabili: impression, conversioni, la rete di contenuti e le fonti di traffico. Quotidianamente, inoltre, è fondamentale verificare il miglioramento (o il peggioramento) in termini di posizionamento per determinate keyword.

All’approfondimento sulle parole chiave di interesse, va aggiunta un’azione di monitoraggio degli inbound link, che sono sintomatici del grado di “popolarità” del proprio sito. È buona norma verificare se vi sono link dannosi possono compromettere il posizionamento. Sul web esistono appositi tool come Majestic Seo, Open Site Explorer e la stessa Search Console di Google

Anche un’analisi sulla propria vita “social” non va dimenticata: le azioni realizzate sui social possono rivelare la qualità della nostra attività sul web attraverso alcuni parametri: quante e quali visite provengono dai SNS verso il proprio sito, il livello di interazione e di engagement del pubblico, la portata e il target dei post. Tali fattori di monitoraggio forniscono una serie di dati che vanno integrati con quelli relativi al proprio sito per poter ottimizzare al meglio le proprie azioni e migliorare il proprio rendimento sul web.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email
Giovanni Sodano

Giovanni Sodano

Consulente Marketing, studioso di Seo e Naming. Autore del libro SeoDance.

Visita il sito

Altri post

Facebook marketing

Il Facebook marketing è una delle realtà più consolidate tra le strategie di promozione e vendita sul web, grazie all’elevato engagement e alla esponenziale affermazione

Leggi tutto »

Intro

Quando avete sentito la prima volta la parola “SEO”? E keyword? E da quanto tempo avete dimestichezza con Google, il motore di ricerca che orienta

Leggi tutto »

Redirect 301

Attraverso il redirect 301 si riferisce ai motori di ricerca che l’Url ricercato è stato permanentemente spostato, evitando di imbattersi in una pagina dal contenuto

Leggi tutto »